Migliore trapano avvitatore: la nostra top 5

Il trapano avvitatore è uno strumento importantissimo nella casa di una persona che vuole svolgere da sola alcuni piccoli lavoretti domestici, oppure nella casa di chi ha una vera passione per il fai-da-te!

Bisogna dire che forare e avvitare sono cose piuttosto comuni. Pensate quando dovete montare un mobile nuovo o fissare una mensola. Non potete certo chiamare un esperto che si occupi di questo per voi. Per questo motivo, all’interno di questa guida, andremo a vedere qual è il migliore trapano avvitatore per la vostra casa!

La prima cosa che dovete domandarvi è: volete un trapano avvisatore a filo o a batteria? Per molti ovviamente quello a batteria può sembrare più pratico e tutto sommato si, lo è. Questo perché non c’è l’ingombro del filo. Però bisogna valutare principalmente la questione delle prestazioni.

L’avvitatore a batteria generalmente è reputato adatto per essere utilizzato non troppe volte e soprattutto per lavori semplici di avvitatura. Se invece dovete intervenire sui materiali duri, occorre scegliere un avvitatore a filo, cioè a percussione, così da ottenere risultati ottimi anche su materiali difficili. Inoltre è adatto per l’uso costante.

Vediamo adesso 5 tra i modelli del migliore trapano avvitatore per soddisfare ogni vostra esigenza!

Migliore trapano avvitatore: 5 modelli consigliati


1. BLACK+DECKER BDCDD12

BLACK+DECKER BDCDD12

Uno dei modelli più venduti attualmente è il trapano avvitatore BLACK+DECKER BDCDD12. E’ un modello a batteria, pensato perciò per un uso occasionale. Lo dimostra anche il prezzo di fascia bassa. In ogni caso riesce a soddisfare le esigenze di quasi tutti, purché sia acquistato per hobby. E’ la soluzione giusta se volete un trapano avvitatore per lavorare plastica, metallo e legno. Vi permette sia di avvitare che di svitare. La batteria a slitta vi permette di cambiarla rapidamente.

Grazie alla Luce LED integrata, vi aiuta a lavorare abbastanza agevolmente anche nelle zone di difficile accesso. Potete regolare voi la velocità, sia attraverso l’interruttore a grilletto, sia i 10 diversi punti di regolazione. Monta una batteria a litio ed è munito di impugnatura morbida e antiscivolo. Ha una potenza da 10.8V e raggiunge i 550 giri al minuto.

Pros
  • E’ senza fili
  • Luce led integrata
  • Regolabile la velocità
Cons
  • Non pensato per usi prolungati
  • Non c’è la batteria di ricambio

2. BLACK+DECKER BCD003C2K-QW

BLACK+DECKER BCD003C2K-QW

Sempre della BLACK+DECKER vediamo un trapano dalle prestazioni superiori (sempre a batteria) come BCD003C2K-QW. Questo trapano avvitatore a percussione include già una batteria da 18 V di supporto ed è dotato della pratica valigetta e un porta punte metallico da 10 mm.

La sua azione a percussione è di 21.000 IPM al minuto ed è adatto anche per le applicazioni su cemento e muratura, oltre che di legno e metallo. Le velocità variabili del motore sono due. Una di 400 al minuto e una di 1400 al minuto. Le batterie incluse sono a litio, da 18 V l’una. E’ incluso anche il caricatore.

Pros
  • E’ leggero
  • Due batterie incluse
  • Può essere usato sulla muratura
Cons
  • Sui muri alcune volte dà problemi


3. Trapano Avvitatore Brushless, TACKLIFE

Trapano Avvitatore Brushless, TACKLIFE

Il Trapano Avvitatore Brushless della TACKLIFE rientra nella fascia media. E’ un trapano elettrico a percussione con batteria. Ne incluse due, entrambe da 2.0 Ah. Caricano piuttosto rapdiamente ma comunque hanno già una discreta durata.

Il motore è efficiente e permette di ridurre l’attrito durante l’uso. In questo modo ha una durata superiore del 35% e una efficienza aumentata del 50%.

Puoi utilizzare questo trapano su: metallo, per una profondità di 13 mm. Legno, per una profondità di 34 mm. Cemento, per una profondità di 10 mm.

Ha una bassa usura grazie al microprocessore che controlla la spazzola. Durante l’uso non genera scintille e nemmeno odori.

Pros
  • Due batterie incluse
  • Riduce l’attrito
  • Può essere usato su molti materiali
Cons
  • Difficile comprare separatamente la batteria di ricambio

4. Bosch Professional

Bosch Professional

Bosch Professional è un trapano avvitatore di fascia media, pensato comunque per un utilizzo hobbistico e non professionale. Insieme al trapano ricevi una batteria in più, un set di accessori di 39 pezzi e la borsa.

E’ un trapano compatto, facile da maneggiare anche in spazi ristretti. La batteria viene tenuta al sicuro da eventuali condizioni di sovraccarico e surriscaldamento, così che non si danneggi.

Potete utilizzare i cambi di velocità per la foratura e l’avvitamento. Le prestazioni di questo modello sono ottimali ed è facile anche trovare eventuali batterie aggiuntive di ricambio, cosa che non è da sottovalutare e che non tutti i marchi stanno attenti a questo aspetto.

Pros
  • Set di accessori incluso
  • Cambi di velocità inclusi
  • Due batterie incluse
Cons
  • Non adatto per un uso professionale

5. Bosch Professional GSR

Bosch Professional GSR

L’ultimo modello è sempre del marchio Bosch. Rientra nella fascia alta e vi permette di ottenere risultati nettamente superiori. Questo trapano avvitatore dispone di tre differenti attacchi, da cambiare in base alle vostre esigenze. Non solo, il set di accessori include 40 pezzi. Magari se siete alle prime armi non vi serviranno tutti all’inizio, però un po’ alla volta vi renderete conto che sono tutti elementi preziosi nel mondo del fai da te.

E’ un trapano avvitatore piuttosto compatto, ottimo perciò da utilizzare anche in posti difficili da raggiungere.

Pros
  • Tre differenti attacchi
  • Set di accessori da 40 pezzi incluso
Cons
  • Non è presente la batteria di ricambio

Caratteristiche principali del trapano avvitatore

Vediamo subito quali sono alcune delle principali caratteristiche da osservare in un trapano avvitatore:

Fermo di profondità: Montato sul lato del trapano, un arresto di profondità può essere regolato per assicurare che il foro praticato non superi la profondità desiderata. Questa caratteristica può anche darti una profondità costante quando fai più fori.

LED attivato dal grilletto: Una caratteristica comoda da avere, specialmente in condizioni di oscurità, è una luce LED attivata dal grilletto che si accende automaticamente quando si tira il grilletto della velocità. La luce si spegne automaticamente pochi secondi dopo il rilascio del grilletto.

Impugnatura ausiliaria: Un’impugnatura ausiliaria migliora sia la sicurezza che la precisione durante la foratura. La maniglia supplementare può essere posizionata sul lato destro o sinistro del trapano e aiuta ad aumentare la forza e il controllo degli utenti rispetto al solo utilizzo della maniglia a pistola.

Funzione di inversione: I trapani avvitatori hanno una funzione di inversione, che permette di girare la punta del trapano o del cacciavite in avanti, così come all’indietro. Basta premere l’interruttore avanti/indietro sul lato del trapano. La modalità inversa è anche conveniente quando si ritira la punta del trapano dopo aver praticato dei fori.

Mandrino senza chiave: Il mandrino si trova nella parte anteriore del trapano e tiene la punta del trapano o la punta della vite. Un mandrino senza chiave significa che puoi cambiare le punte rapidamente e facilmente, senza bisogno di strumenti aggiuntivi.

Controllo della coppia / impostazione variabile della frizione: L’anello di selezione della coppia offre la possibilità di regolare la coppia, la forza di torsione necessaria per superare la resistenza e avvitare alla giusta profondità. Se viene scelta una coppia eccessiva, la vite può essere spinta troppo in profondità. L’eccesso di potenza può anche causare una perdita di controllo e precisione, causando danni alla superficie di lavoro.

Trapano avvitatore a filo o a batteria?

In base ai vostri bisogni potete scegliere tra i modelli a filo o a batteria. Se la vostra necessità principale è rappresentata dalla semplicità di utilizzo e dalla comodità, insieme alla libertà di movimento allora quello che fa per voi è il modello a batteria. Questo anche se lavorate spesso in posti in cui manca una presa di corrente come per esempio in giardino o altri spazi esterni. Lo svantaggio principale di questa soluzione ovviamente è rappresentato dal fatto che le batterie prima o poi si scaricano.

Se invece la portabilità e la mancanza di prese non sono per voi un problema, allora potete optare per i modelli di trapano avvitatore con filo. Qua ovviamente non avete nessun problema di autonomia però siete sempre legati alla presenza di una presa di corrente nelle vostre vicinanze o sennò di prolunghe se lavorate in spazi lontani dalle prese. Come specificato all’inizio di questo articolo i trapani a filo sono spesso più potenti e performanti rispetto alla controparte con le batterie.

Caratteristiche delle batterie dei trapani avvitatore

Per quanto riguarda le batterie dei avvitatori possiamo evidenziare tre punti cruciali. La qualità della batteria, la durata della batteria e quanto velocemente si può ricaricare il trapano avvitatore dopo l’uso. La capacità della batteria è indicata in ampere ore (Ah) e insieme alla potenza (W) determina la durata della batteria. Per esempio, una batteria con una capacità di 4 Ah dovrebbe essere in grado di fornire una corrente di 4 ampere per 1 ora, o in alternativa 1 ampere per 4 ore. Come esempio concreto, una batteria di 4 Ah dovrebbe essere in grado di avvitare circa 1800 viti.

Oltre agli ampere/ora (Ah), anche la tensione della batteria (V) gioca un ruolo importante. Più alta è la tensione che la batteria può fornire al motore, maggiore sarà la potenza. Ma più alta è la tensione che la batteria fornisce, più rapidamente consuma la sua energia. È la tensione del trapano che determina la tensione della batteria che lo accompagna. Oggi il voltaggio più comune per i trapani a batteria è di 18 V. Queste batterie possono spesso essere utilizzate per diversi tipi di macchine dello stesso produttore, come per esempio le flex a batteria.

Poiché sempre più produttori ora vendono prodotti senza batterie a un prezzo inferiore, è possibile risparmiare denaro avendo un certo numero di prodotti che condividono la stessa batteria. In alcuni casi si può anche usare una batteria con una tensione significativamente più alta (per esempio 48 V) con un apparecchio a tensione inferiore. Questo significa che puoi condividere le batterie tra il tuo trapano e macchine più potenti come i decespugliatori. Informatevi sempre prima leggendo il foglio delle istruzioni.

Quanto spendere per un trapano avvitatore?

Questo dipende dal tipo di trapano, e dalla vostra necessità. Se scegli un trapano a filo, non c’è nessuna batteria difettosa di cui preoccuparsi. Per questo motivo puoi scegliere un’opzione economica e ottenere comunque un buon trapano affidabile. I trapani a filo sono spesso più convenienti dei modelli a batteria. Tuttavia, se stai scegliendo un trapano a batteria che ha bisogno di lavorare di più, vale la pena sborsare un po’ di più per un buon modello.

Quando si tratta di trapani, è spesso il caso che più si spende, migliore è il trapano avvitatore, quindi puoi spendere indicativamente da 30 a 300 euro per un nuovo trapano avvitatore. Spese più alte di traducono in una potenza più duratura, una maggiore durata della batteria e una ricarica più veloce. Brushless o no invece, è un altro fattore da considerare. I trapani senza spazzole offrono un motore più compatto che è fatto in modo da produrre meno calore e quindi è più durevole. Nel caso dei trapani a batteria può anche significare una maggiore durata della batteria.

Cosa valutare per l’acquisto del migliore trapano avvitatore

Design: optate sempre per un avvitatore resistente e compatto allo stesso tempo. Che sia leggero e realizzato con un materiale antiscivolo e una presa ergonomica. Tutto questo per garantirvi la miglior praticità di utilizzo possibile.

Potenza: la potenza di un avvitatore è una delle caratteristiche più importanti in assoluto. Questi modelli di solito hanno l’alimentazione a batteria e non a cavo e questo vi garantisce una miglior libertà di movimento. L’avvitatore utilizza come misura di potenza il Volt, e per un modello di qualità dovete sceglierne uno con un Volt compreso tra 12 e 14.

Foratura: la maggior parte degli avvitatori in commercio sono capaci di forare legno e metallo. Se volete lavorare per esempio il calcestruzzo vi serve un avvitatore a battente.

Alimentazione: potete scegliere tra gli avvitatori a filo e quelli a batteria, come abbiamo visto prima. Di solito quelli a filo sono consigliati quando c’è bisogno di una grande potenza ma comunque a livello hobbistico quelli a batteria sono quasi sempre sufficienti.

Accessori: potete poi valutare alcuni fattori extra, come per esempio la presenza o meno di accessori, punte, testine cambiabili, batterie di ricambio già presenti in dotazione, la valigetta per conservare tutto etc. Sono cose che possono fare la differenza per esempio tra due modelli con le caratteristiche precedenti simili.

Non vi resta che valutare attentamente, e scegliere il migliore trapano avvitatore per trapanare mura, mensole e scaffali alla grande!


Condividi: