Miglior antifurto per moto: guida all’acquisto

Il miglior antifurto per moto ti permette di essere sempre certo che la tua moto sia al sicuro da malintenzionati che possono cercare di rubarla.

Un buon antifurto di conseguenza ti permette di dormire sonni tranquilli, però l’importante è che scegli il modello giusto. Lo scopo di questo articolo è proprio questo, aiutarti a capire qual è il migliore per te.

I sistemi antifurto per le moto infatti non sono tutti uguali, alcuni hanno dei vantaggi in più.

Installare un buon sistema antifurto alla tua moto ti permette di proteggerla dal furto. Non bisogna infatti dimenticarci che il loro valore economico è piuttosto importante, però allo stesso tempo, per una persona che ne capisce, non è difficile da smontare. Una moto infatti può essere venduta anche in pezzi.

Le moto in verità possono essere rubate anche intere, perché in fin dei conti non possono essere considerate dei mezzi particolarmente pesanti nemmeno da trasportare così come sono. Infine, una volta rubate, sono facili da nascondere. Perciò un proprietario potrebbe non riuscire a trovare mai più la propria moto.

I vantaggi di installare un antifurto

Un antifurto ha diversi vantaggi. Prima di tutto sono facili da installare e da utilizzare e non occupano molto spazio. Hanno una durata piuttosto lunga e aiutano infatti a difendere il proprio mezzo di trasporto a due ruote da possibili furti.

Alcuni modelli sono piuttosto sensibili ed è vero che basta che qualcuno inciampi per esempio sulla moto o ci si sieda sopra perché questa scatti. Altre invece non difendono per esempio se viene rubato un singolo pezzo e, un ladro che da anni ruba moto, potrebbe sapere come disinstallare il tuo.

Quali sono i migliori antifurto per moto

Quindi quali sono le soluzioni per evitare di trovarsi tutto ad un tratto senza la vostra moto? Nessuno vuole trovarsi in una situazione del genere, per cui qui sotto trovi una lista di quelli che secondo noi sono i 5 migliori antifurto per moto, ed altri 5 consigli validi per evitare di farsi fregare la moto quando meno ce lo si aspetta!

1. Bloccadisco Pro Disc Lock – Il miglior antifurto per moto economico

miglior antifurto per moto Yohoolyo

Il bloccadisco Pro Disk Lock è un sistema di antifurto per la moto piuttosto economico e garantisce un buon livello di sicurezza.

E’ un dispositivo robusto, realizzato in lega di alluminio. Lo puoi installare se la tua moto possiede il freno a disco con i fori. Viene alimentato da sei batterie dentro il lucchetto.

Quando lo accendi emette un beep, se invece è a riposo, non emette suoni. Nel momento che qualcuno lo tocca emette tre beep lunghi e questo serve già ad allontanare un mal intenzionato. Se invece cercano di manomettere la moto, ecco che il suono raggiunge i 110 decibel e il suono è prolungato.

Pros
  • Economico
  • Realizzato in lega di alluminio
  • Raggiunge un suono di 110 decibel
Cons
  • La serratura non è tra le più sicure, si parla infatti di un modello classico con chiave cilindrica.

2. RADIKAL RK10 – Il miglior antifurto per moto sicuro

il miglior antifurto per moto radikal rk10

Questo modello di lucchetto antifurto Radikal RK10 grazie all’avviso pre-allarme emette un bips quando la moto viene semplicemente spostata o colpita. Se invece continuano i tentativi di furto, ecco che parte l’allarme. Ha un volume di ben 120 Db.

E’ un allarme piuttosto sicuro perché protegge sia dagli attacchi di scasso, quelli con il gelo oppure se il ladro cerca di trapanare il disco. E’ impermeabili e non suona per i falsi allarmi.

Il corpo di questo lucchetto antifurto è stato realizzato interamente in acciaio temperato ed è stato trattato per la corrosione.

Pros
  • Robusto
  • Suono potente
  • Protegge da diverse tipologie di scasso e furto
Cons
  • E’ facile da aprire con una normale chiave a brugola

3. Winnes localizzatore GPS – Il miglior antifurto per moto GPS

winner gps miglior antifurto per moto

Questo allarme per moto Winnes possiede un plus. Cioè ti offre la preziosa informazione su quello che è il posizionamento preciso e in tempo reale di dove si trova la tua moto. Il tutto grazie all’applicazione, compatibile sia con Android che iOS.

Puoi anche impostare una geo-fence, si tratta di una recinzione elettronica che ti fa limitare i movimenti della moto se cercano di portarla fuori da una zona.

Lo installi in un secondo, perché basa che lo avvicini alla moto, la bici o l’auto dove si trova una superficie di ferro. E’ un magnete forte e non può essere rimosso tanto facilmente.

Pros
  • Si attacca grazie a potenti magneti
  • Informazioni precise su dove si trova la moto
Cons
  • Alcune persone hanno difficoltà a settare tutto in autonomia

4. Favoto Lucchetto con filo a molla – Il miglior antifurto per moto accessoriato

yohoolyo miglior antifurto per moto

Questo antifurto per moto è un prodotto economico e di buona qualità. Ti offre tutta la sicurezza che cerchi, questo perché ha un corpo in lega di alluminio molto robusto.

Lo devi installare direttamente sul freno a disco del veicolo, dove si trovano i fori. Si adatta bene a ogni moto e il cilindro del blocca disco ha una misura di 7 millimetri

Per quanto riguarda invece il volume del sistema di allarme, questo arriva a una potenza di 110 decibel. Un volume più che sufficiente per mettere subito il proprietario sull’attenti.

Insieme al lucchetto ti arrivano tanti altri accessori, come il cavo elastico promemoria, la chiave a brugola, le batterie con bottone e due chiavi.

Pros
  • Economico
  • Buone batterie
  • Di buona qualità
Cons
  • Il sensore di movimento che mette in moto l’allarme capita non fa il proprio lavoro

5. KIPPEN 2011C Kit Sicurezza – Il miglior antifurto per moto con catena

il miglior antifurto per moto kippen 2011c

Il Kippen 2011C si tratta di un sistema di sicurezza per moto con una catena antifurto. Ha una misura di 10×1500 mm. Il lucchetto è di tipo cementato e antiscasso da 90 mm.

Vengono date in dotazione quattro chiavi realizzate in ottone. Il profilo è quello tipico europeo. Tutto insieme questo kit ha un peso di 4 kg.

E’ un ottimo prodotto perché antitaglio e inoltre grazie all’apposita guaina in nylon è anche un antigraffio. Può essere usato tanto per gli scooter, le moto, le bici, i cancelli e anche per l’automobile.

Pros
  • Può essere utilizzato in tante occasioni differenti
  • Altamente resistente
Cons
  • Non si tratta di un sistema antifurto con allarme

Bonus: 5 Consigli per non farti rubare la moto

Ci sono essenzialmente due tipi di ladri di moto:

  • Quelli che vedono l’opportunità di rubare una moto sul posto – e poi lo fanno.
  • Quelli che prendono di mira moto o proprietari specifici in anticipo e si avvicinano al furto in modo strategico.

Questi due tipi di ladri hanno mentalità e tattiche diverse quando si tratta di furti di moto, ma fortunatamente ci sono diverse cose che si possono fare per scoraggiare entrambi.

1) Personalizza la tua moto

Personalizzare la tua moto è divertente. Dà alla tua moto un aspetto unico, e molte modifiche possono anche migliorare le prestazioni della moto o il tuo livello di comfort. Si potrebbe pensare che una moto altamente personalizzata abbia un valore più alto e quindi valga di più per gli aspiranti ladri. Ma una moto personalizzata è una di quelle che i ladri – in particolare i criminali professionisti – semplicemente non vogliono toccare. Perché? Perché una moto personalizzata è una moto facilmente identificabile. Questa è una cosa che i ladri non vogliono.

Naturalmente, questo non significa che la tua moto non possa essere presa di mira. E se la tua moto viene rubata, la sua personalizzazione non ti serve a nulla se non puoi denunciarla efficacemente alla polizia. Quindi assicurati di avere un sacco di foto che evidenziano le modifiche che hai fatto al tuo mezzo.

2) Tieni le chiavi lontane dalla moto

Se non sei sulla tua moto, non dovrebbero esserci neanche le tue chiavi. In alcuni casi, potreste pensare che questo sia solo buon senso – e avreste ragione. Ma è facile pensare che in 30 secondi non possa succedere nulla, perché basta scendere dalla moto per un attimo, e improvvisamente la tua moto potrebbe essere sparita. Se scendi dalla moto, porta con te le chiavi. Non lasciarle mai nell’accensione o con la moto in generale.

3) Usa un lucchetto antifurto con allarme

Un lucchetto per moto renderà più difficile rubare la tua moto. Un allarme spaventerà un ladro se ci prova. Alcuni dispositivi hanno entrambe queste funzioni, ma non è necessario.

Se vuoi fare un ulteriore passo avanti, trova un lucchetto che sia evidente. Questo gli permetterà di agire non solo come dispositivo di prevenzione, ma anche come deterrente. I ladri sono meno propensi a tentare di rubare una moto se pensano che il lavoro sarà più difficile o più rischioso.

La maggior parte delle moto include un blocco dello sterzo (blocco della forcella). Quando viene attivato, questo rende impossibile guidare la moto. Nessuno può semplicemente portarla via. Tuttavia, il bloccasterzo può essere rotto con la tecnica giusta, quindi un bloccasterzo da solo potrebbe non essere sufficiente.

4) Parcheggia la moto vicino ad altre

Potresti anche voler parcheggiare la tua moto con altre che si trovano ovunque tu sia. Questo funziona particolarmente bene se si viaggia con un gruppo di altri motociclisti, ma anche se si è da soli, si può essere in grado di trovare alcune moto da parcheggiare accanto. Ci sono due ragioni per cui questa è una buona idea: primo, la tua moto è meno un bersaglio se è con altre moto e secondo, più moto significano più persone che vanno e vengono, e i motociclisti in genere si guardano le spalle a vicenda.

5) Blocca la moto a un oggetto immobile

Quando stai per essere lontano dalla tua moto per un lungo periodo di tempo, assicurati di bloccarla a un oggetto fermo che sia inamovibile. Inoltre, è necessario utilizzare una catena spessa che non sarà facile da rompere con una tronchese, insieme a un lucchetto che è anche resistente alle tronchesi. Questo potrebbe essere troppo scomodo per un viaggio al negozio di alimentari, ma si vuole sicuramente farlo se si sta andando a casa.

Conclusioni – Scegliere il miglior antifurto per moto

Come si può vedere dai modelli qui recensiti, esistono tanti differenti tipi di antifurto per moto. Un breve riassunto per spiegarti comunque quali sono e quale potrebbe fare per te.

  • Antifurto moto a catena: si tratta del sistema di antifurto più diffuso. Semplicemente fissi la tua moto a un elemento quale per esempio un lampione. Ci sono poi varie evoluzioni di questo, come quello “articolato” che è più resistente ai tagli. Oppure il modello “ad arco”.
  • Antifurto moto blocca disco: in questo caso è semplice e leggero da usare e può essere portato praticamente ovunque. Alcuni possono anche avere l’allarme integrato.
  • Antifurto moto ad ancoraggio e blocca ruota: è tra i più sicuri e possono essere ancorati sia a terra che a parete.
  • Antifurto blocca freno e manubrio: sono modelli adatti sia per le moto che per scooter. Il blocca manubrio lo devia da un lato, in questo modo è impossibile poter spostare il veicolo in una linea retta. Il blocca freno invece, fa si che la leva del freno resi sempre tirata e questo impedisce il movimento della ruota.

Che cosa stAI aspettando? Trova subito la tua soluzione migliore per evitare di farti rubare la moto da sotto al naso e scegli qual è l’antifurto per moto migliore per il tuo bolide!

Condividi: